OFS Italia - OFS Italia

Rituale Parte I Anniversario della professione

Rituale dell’Ordine Francescano Secolare

Parte I

NELL’ANNIVERSARIO DELLA PROFESSIONE

 

47. È uso lodevole celebrare il 25° e il 50° anniversario della Professione. Se ciò avviene durante la celebrazione eucaristica, si dice la Messa rispondente alla liturgia del giorno con le orazioni, secondo le rubriche “Per azioni di grazie”. Si possono anche prendere le Messe suggerite al n. 20.

Ammonizione dopo l’Omelia

48. Dopo l’Omelia il ministro della Fraternità o uno dei fratelli presenti rivolge un’esortazione con queste o simili parole:
Celebriamo il 25° (o 50°) anniversario della Professione dei fratelli (o fratello, o sorella) N.N.
In questi anni essi si sono adoperati per rendere presente il carisma del nostro Serafico Padre nella vita e nella missione della Chiesa e si sono impegnati a collaborare alla costruzione di un mondo più fraterno ed evangelico per la realizzazione del Regno di Dio.
Uniamoci dunque alla loro azione di grazie e al loro proposito di conversione continua.

Rinnovazione della Promessa

49. I fratelli, che celebrano il giubileo, rinnovano la promessa con queste o altre simili espressioni:
Ti rendiamo grazie, Signore,
per la chiamata all’Ordine Francescano Secolare.
Ti chiediamo perdono
per tutte le nostre manchevolezze, fragilità e trasgressioni
contro la Promessa fatta di Vita Evangelica e contro la Regola.
Concedi benigno che proviamo il fervore e lo slancio del primo giorno,
quando siamo entrati a far parte della Fraternità.
Rinnoviamo ancora la nostra Promessa di Vita Evangelica,
secondo la Regola dell’Ordine Francescano Secolare
fino al termine dei nostri giorni.
Dacci pure di vivere sempre in concordia con i nostri fratelli
e di dare ai giovani la testimonianza di un sì grande dono da te ricevuto,
cioè della vocazione francescana,
affinché riusciamo ad essere testimoni e strumenti
della missione della Chiesa tra gli uomini
annunciando Cristo con la vita e con la parola. Amen.
50. Poi il celebrante recita questa orazione:
Signore Dio nostro, Padre di tutti, ti rendiamo grazie per l’amore e la benevolenza, che hai dimostrato verso noi tuoi figli. Ti supplichiamo perciò che questi fratelli, con il tuo aiuto, portino a compimento la Promessa di Vita Evangelica da essi già emessa.
Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore.
Tutti: Amen.

Conclusione del Rito

51. Il rito si conclude con uno scambievole segno di congratulazione. Frattanto si canta il Cantico delle creature di san Francesco o un altro canto adatto.

 

Indice

Share

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo SOLO cookie tecnici. NON vengono utilizzati cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali o raccogliere dati personali. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie tecnici; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information