OFS Italia - OFS Italia

Rituale Parte II Erezione canonica di una nuova fraternità

Rituale dell’Ordine Francescano Secolare

Parte II

EREZIONE DI UNA NUOVA FRATERNITÀ

NOTE PRELIMINARI

9. Il rito, che è descritto in questo capitolo, si svolga in luogo adatto.
10. Presiede chi ha la facoltà di erigere la fraternità,

Introduzione

11. Dopo il saluto iniziale e un breve discorso del presidente, si legge l’art. 22 della Regola OFS, come segue:
«La Fraternità locale ha bisogno di essere canonicamente eretta, e così diventa la cellula prima di tutto l’Ordine e un segno visibile della Chiesa, comunità di amore. Essa dovrà essere l’ambiente privilegiato per sviluppare il senso ecclesiale e la vocazione francescana, nonché per animare la vita apostolica dei suoi membri».
12. Segue l’orazione, recitata dal presidente:
Preghiamo.
Concedi, Signore, a noi qui raccolti nel tuo nome, che sperimentiamo la presenza del Figlio tuo Gesù Cristo in mezzo a noi come veri fratelli; così che in san Francesco la nostra gioia sia piena. Te lo chiediamo per il nostro Signore Gesù Cristo.
Tutti: Amen.

Lettura biblica

13. Un lettore legge un brano della Sacra Scrittura; si propone Rm 12, 4-13: Fratelli, come in un solo corpo...

Lettura e sottoscrizione del documento di erezione

14. Terminata la lettura, viene letto e sottoscritto il documento di erezione della nuova fraternità. Quindi si fanno noti i nomi dei fratelli che la compongono, dei responsabili o del Consiglio della Fraternità.
15. Terminate queste formalità, opportunamente si legge il breve brano della Lettera di san Francesco A tutti i fedeli.
16. A questo punto possono essere dette alcune parole di circostanza o da chi ha eretto la fraternità o da un responsabile regionale o nazionale.

Preghiera in comune e conclusione

17. Si può fare un’orazione comune a modo della preghiera dei fedeli, che sarà conclusa come segue:
Padre nostro, Dio Onnipotente, fonte di amore e di unità: concedi che la nuova Fraternità dell’Ordine Francescano Secolare, riunita e animata dallo Spirito Santo, sia pronta all’ascolto della tua Parola e alla preghiera comunitaria. In essa tutti i fratelli possano trovare forza e ispirazione per creare un mondo più fraterno e portare a tutti gli uomini il messaggio di pace e di letizia. Per Cristo nostro Signore.
Tutti: Amen.
18. Infine si esegue un canto alla Madonna, per esempio “Salve Regina”.

Indice

Share

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo SOLO cookie tecnici. NON vengono utilizzati cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali o raccogliere dati personali. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie tecnici; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information