OFS Italia - Santa Eustochia Calafato, amante della povertà

Santa Eustochia Calafato, amante della povertà

Il 20 gennaio le sorelle clarisse e la Famiglia francescana ricordano santa Eustochia. Originaria di Annunziata (Messina), Smeralda (questo il suo nome in origine) entrò tra le clarisse a 15 anni, divenendo ella stessa smeraldo lucente di Cristo, abbracciando la vera Ricchezza e cambiando il suo nome in Eustochia. La sua scelta religiosa fu contrastata dalla famiglia tanto che i fratelli minacciarono di dar fuoco al convento che doveva ospitarla. Tuttavia le insistenze della giovane convinsero le consorelle ad accoglierla. Fu sempre animata da un profondo amore alla povertà. Nel convento di Santa Maria di Basicò, sceltasi per cella un sottoscala, visse penitente, dormendo sulla nuda terra e portando il cilicio. In seguito maturò il desiderio di fondare un nuovo monastero. Così nel 1464 nacque il monastero di Montevergine che alla morte di Eustochia, il 20 gennaio 1491 contava 50 suore. È stata canonizzata da Giovanni Paolo II l’11 giugno 1988. A lei sono legati numerosi e particolari miracoli compiuti sia in vita che dopo la morte, tra i quali il corpo incorrotto dal tempo.

Fonte: Avvenire

Share

L'Universo Francescano

Image Caption
Image Caption
Image Caption
Image Caption
Image Caption
Image Caption
Image Caption
Image Caption
Image Caption
Image Caption
Image Caption
Image Caption

 

Ordine Francescano Secolare d'Italia :: Segretariato Nazionale :: Viale delle Mura Aurelie, 9 :: 00165 ROMA :: Tel/Fax 06 632494 :: Lunedì-Venerdì 9-13


Grafica: Gianluca Garbuglia - Realizzazione tecnica: Zingrillo Costanzo

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo SOLO cookie tecnici. NON vengono utilizzati cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali o raccogliere dati personali. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie tecnici; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information