OFS Italia - OFS Italia

Il Vangelo di oggi

«Che cosa vuoi che io faccia per te? Signore, che io veda di nuovo! » 

Lunedì  20 Novembre 2017
S. Edmondo
33.ma Tempo Ordinario

 

Dal Vangelo di Luca (Lc 18, 35-43)

Mentre Gesù si avvicinava a Gèrico, un cieco era seduto lungo la strada a mendicare. Sentendo passare la gente, domandò che cosa accadesse. Gli annunciarono: «Passa Gesù, il Nazareno!». Allora gridò dicendo: «Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me!». Quelli che camminavano avanti lo rimproveravano perché tacesse; ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». Gesù allora si fermò e ordinò che lo conducessero da lui. Quando fu vicino, gli domandò: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». Egli rispose: «Signore, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Abbi di nuovo la vista! La tua fede ti ha salvato». Subito ci vide di nuovo e cominciò a seguirlo glorificando Dio. E tutto il popolo, vedendo, diede lode a Dio. 

 

≈ ≈ ≈ ≈ ≈ ≈ ≈ 

Odi di Salomone (testo cristiano ebraico del 2° secolo)
§ 21
"Cominciò a seguirlo lodando Dio"

Ho alzato gli occhi al cielo,
verso la grazia del Signore.
Egli ha gettato le mie catene lontano da me;
il mio prottetore mi ha elevato
secondo la sua grazia e la sua salvezza.

Mi sono spogliato dell'oscurità
e ho rivestito la luce.
Ho trovato delle membra che non conoscevano
né pena, né angoscia, né dolore.

Mi ha soccorso il pensiero del Signore,
e la sua comunione incorruttibile.
La sua luce mi ha esaltato,
ho camminato nella sua presenza,
e mi avvicinerò a lui,
lodandolo e glorificandolo.
Il mio cuore ha traboccato,
ha riempito la mia bocca,
è sgorgato dalle mie labbra.
L'esultanza del Signore e la sua lode
illuminano il mio viso.

Alleluia!

 


©Evangelizo.org 2001-2017

 

 

 

  ≈ ≈ ≈ ≈ ≈ ≈ ≈ 

 

 

Aprimi, o Signore il sentiero della vita e guidami sulla strada dei tuoi desideri;
insegnami i luoghi della tua dimora
e fa' risplendere ai miei occhi la meta delle mie fatiche.
Dammi di capire questa inquietudine che mi fa uomo della strada,
questa curiosità che mi fa investigatore di bellezze,
questa gioia che mi dà il gusto della vita e la volontà di fare del bene sulla terra.
Dammi di capire la bellezza delle cose e la Parola che tu esprimi
a mio insegnamento dalle loro profondità.
Dammi di comprendere la bontà delle cose
e di saperne rettamente usare per la tua gloria e per la mia felicità.
La mia preghiera, il mio canto, il mio lavoro,
tutta la mia vita siano espressioni di riconoscenza verso di te.
Concedimi di capire gli uomini che incontro sul mio cammino,
e il dolore che nascondono,
e quelli che dividono con me la fatica della strada,
l'amore dell'avventura, la soddisfazione della scoperta;
dammi il dono della vera amicizia e della vera allegria;
fammi cordiale, attento, magnanimo, puro, misericordioso.
Fammi sentire la voce della strada:
quella che mi invita sulle vie del mondo
a conoscere sempre di più i segni del tuo amore:
quella che batte il cammino dei cuori,
quella che conosce il sentiero delle altezze dove Tu abiti nello splendore della verità.
Lontano da Te e dalle tue vie, fammi sentire l'inutilità del tutto,
il silenzio delle cose e della Casa.
A questa Casa dammi di poter giungere dove Tu
per tutti i Santi sei Bellezza vera,
Luce increata, Amore pieno, Riposo perfetto. Amen.
(La Strada - Der Weg)

 

 

Share

Commenti   

 
#1 paola maria teresa 2013-12-03 10:58
Gesù Bambino nascerà ancora tra gli ultimi. Per strade e periferie esistenziali potremo ancora incontrarlo.Buo n Avvento a tutti i fratelli! Tanta pace e bene nel Signore
Citazione
 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo SOLO cookie tecnici. NON vengono utilizzati cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali o raccogliere dati personali. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie tecnici; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information