OFS Italia - Il 6 aprile a Taranto "Verso una rete internazionale per un'economia integrale"

Il 6 aprile a Taranto "Verso una rete internazionale per un'economia integrale"

 


La città di Taranto si prepara ad ospitare un importante evento dedicato alla salvaguardia del Creato. Il prossimo 6 aprile, infatti, si terrà il seminario "Verso una rete internazionale per un'economia integrale". Il titolo dell'iniziativa è anche il nome del progetto promosso dalla Pontificia Università Antonianum promuove attraverso il Centro per la Ricerca, e nato per realizzare quanto papa Francesco ha chiesto nell'Enciclica "Laudato si'". 

 

L'obiettivo principale è quello di modificare l'approccio all'ambiente, partendo da alcuni nuovi paradigmi sociali, politici ed economici. E da una domanda: perché un imprenditore dovrebbe spendere di più per investire in macchinari che salvaguardano il Creato?

La risposta, spiega padre Giuseppe Buffon della Pontificia Università Antonianum, è che ognuno di noi ha una doppia responsabilità: "La prima verso società che abitano in altre parti del pianeta: per esempio, i nostri rifiuti inquiniamo l’Africa, e per questo dobbiamo sentirci responsabili di quello che produciamo. La seconda responsabilità è verso i nostri figli: sottraendo energie all’ambiente, priviamo di queste risorse i nostri successori".

Il Progetto internazionale di Economia Integrale mira, quindi, a sensibilizzare gli imprenditori rispetto alla cosiddetta "responsabilità sociale d’impresa", secondo l'invito di papa Francesco a riferirsi sempre a un elemento di carattere concreto: non è possibile, secondo il Pontefice, ragionare in termini astratti, ma è necessario agire pensando alla tutela degli individui, delle situazioni, degli eventi, di realtà tangibili, insomma. "Per questo - aggiunge padre Giuseppe - abbiamo deciso di realizzare il nostro progetto in un luogo importante, che è diventato simbolo di questa tematica: la città di Taranto, sede dell’Ilva, che, essendo la più grande industria d'Europa, pone l'enorme sfida di coniugare l’occupazione con la salvaguardia dell’ambiente, cioè il diritto a vivere in un ambiente pulito e il diritto alla salute". 

L'appuntamento è per venerdì 6 aprile, dalle 9.30 alle 12.30, presso la Camera di Commercio di Taranto.

 

Share

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo SOLO cookie tecnici. NON vengono utilizzati cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali o raccogliere dati personali. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie tecnici; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information