OFS Italia - OFS Italia

Assemblee Precapitolari in Puglia e in Sardegna: ecco com'è andata

 

Un weekend importante quello appena trascorso per le fraternità della Puglia e della Sardegna. Nella giornata dell’8 aprile, infatti, in entrambe le regioni è stata vissuta la seconda Assemblea Precapitolare in vista dei Capitoli Elettivi per il rinnovo dei consigli regionali previsti per il mese di giugno. 

Assemblea Precapitolare OFS PugliaIn Puglia, la fraternità è stata guidata nella riflessione da fr. Alessandro Mastromatteo, presidente di turno dei ministri provinciali di Puglia, e dal Consigliere Nazionale Donato Mastrangelo: il primo ha realizzato una catechesi sul tema “Servire: voce del verbo restituire”, suscitando molte domande inerenti ai concetti di dono e di talento tra i presenti; il secondo ha parlato delle caratteristiche che ogni consigilere regionale dovrebbe avere, soffermandosi in particolar modo sulla necessità di saper gestire il proprio tempo tra famiglia e vita fraterna regionale. 

Divisi in 4 gruppi, i presenti hanno avuto modo di dibattere su tre aspetti fondamentali per il futuro della fraternità: la formazione; i rapporti tra consigli locali, regionali e con il resto della famiglia francescana; il servizio come presenza francescana nel mondo. Tali riflessioni rappresenteranno dei punti da cui il prossimo Consiglio dovrà partire per programmare il futuro della fraternità pugliese.
È stato, invece, il brano del Qoelet (3, 1-11) a fare da guida alla fraternità della Sardegna. Se la prima assemblea, lo scorso 25 febbraio, era stata dedicata in maniera particolare alla verifica del triennio e dello stato di salute della fraternità regionale, questo secondo momento assembleare è stato vissuto con lo sguardo rivolto ai prossimi tre anni.
Assemblea Precapitolare OFS SardegnaIn particolare, si è riflettuto sul senso e sul ruolo del consiglio regionale e sono stati individuati alcuni obiettivi da tenere presenti per la vita futura dell'OFS di Sardegna.
Ogni consiglio locale, poi, ha provato a guardare dentro la fraternità regionale per individuare chi possa realizzare quanto condiviso durante la giornata. I presenti raccontano che la giornata si è svolta in un clima di festa, discussione e condivisione, e ha rappresentato un passo non scontato di crescita.
Ora inizia il tempo del discernimento che coinvolge proprio tutti: le persone individuate come ideali per un servizio in consiglio, coloro a giugno dovranno votare, ma anche ogni singolo francescano secolare, chiamato a pregare per la propria fraternità.
Appuntamento, dunque a giugno: il capitolo elettivo sardo sarà celebrato nei giorni 9 e 10, quello pugliese nei giorni 16 e 17.

 

 

Share

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo SOLO cookie tecnici. NON vengono utilizzati cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali o raccogliere dati personali. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie tecnici; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information