OFS Italia - OFS Italia

Cosa è il Ce.Mi.

Il Centro Missionario dell’OFS

Nel primo capitolo unitario del 2002 si dava mandato al Consiglio Nazionale di “appoggiare e sostenere, tramite il proprio Centro Missionario dell’OFS operante in Borgo San Lorenzo (Firenze), la promozione specifica della vocazione missionaria ad gentes del laicato francescano” (Delibera n. 5, comma 4 dell’1 maggio 2002). Dopo dieci anni da quella importante decisione, una prima novità riguarda proprio la scelta della Fraternità d’Italia di riservare uno spazio operativo stabile e definitivo al Centro Missionario, nel contesto della nuova sede nazionale di Roma e che accompagna la volontà di integrare sempre meglio le iniziative specifiche per i delegati, gli animatori locali e i missionari partenti nel più ampio servizio formativo nazionale.

Secondo questa nuova proposta operativa, il Ce.Mi. avrà un’organizzazione centrale di riferimento per tutte le fraternità regionali mediante un Ufficio Missionario, con funzioni di segreteria e coordinamento delle iniziative comuni, e un servizio per i candidati in partenza in qualità di Centro di formazione missionaria unitario per l’orientamento, la preparazione e la progettazione delle missioni all’estero con l’impiego di francescani secolari Fidei Donum, inviati dalla fraternità nazionale.

Questa rinnovata organizzazione, così come è stata ridefinita e riproposta dopo una lunga e attenta verifica del percorso compiuto in questi primi anni di attività, ridona maggiore consapevolezza a tutto l’OFS italiano circa la propria scelta operativa di assolvere al compito di “collaborare alla costruzione della Chiesa come sacramento di salvezza per tutti gli uomini” (Cost. Gen. OFS n. 17) e dà nuovo slancio pastorale in relazione alle istanze che la Chiesa chiede, in particolare quella italiana mediante la voce dei vescovi, alle aggregazioni laicali in merito alla “missio ad gentes” (cfr. Nota pastorale CEI “I laici nella missione ad gentes e nella cooperazione missionaria”).

Inoltre, l’ambito missionario, inserito nel più vasto settore “Evangelizzazione e Presenza nel mondo”, insieme all’ambito “Famiglia” e “GPIC”, intende coinvolgere i fratelli e le sorelle dell’OFS anche per le attività di volontariato in Italia (missio ad intra), promuovendo campi di lavoro, giornate per la nuova evangelizzazione e iniziative di servizio (campi estivi), in collaborazione stretta con la Gioventù Francescana.

Un’ultima novità riguarda l’ambito della cooperazione missionaria ad gentes. Alla luce delle esperienze passate, in cui veniva qualificato come “volontario” il fratello o la sorella che per brevi esperienze di servizio si recava presso le missioni (campi di servizio all’estero), è stato chiarito che queste iniziative rientrano nelle forme indicate dal Magistero della Chiesa che prendono il nome di cooperazione missionaria e sono promosse in particolare dalle regioni che esprimono esperienze di collaborazione missionaria con il Primo Ordine e le loro missioni in tutto il mondo. Per queste iniziative possono essere promosse giornate di formazione ed esperienze di servizio su tutto il territorio nazionale, condivise tra le diverse fraternità.

Ecco dunque spiegato, in questa breve sintesi, il senso ultimo della promozione e nuovo rilancio del servizio svolto dal Centro Missionario per tutto l’OFS d’Italia, quale “luogo di comunione di tutte le realtà missionarie, che non si limiterà a far crescere una generica sensibilità verso le missioni, ma aiuterà a esprimere il senso della corresponsabilità missionaria anche attraverso una chiara proposta di impegno diretto” (cfr. Nota CEI “I laici nella missione..”, n. 31).

Proprio in questa caratteristica partecipativa (non direttiva dall’alto verso il basso), richiesta agli operatori della pastorale missionaria, per la quale convergono le varie proposte e si condividono le varie responsabilità operative, risiede la ragione stessa dell’aver scelto come servizio operativo la “formula” del Centro Missionario quale “luogo fraterno” tra gli altri promossi dall’OFS, per concretizzare l’impegno di rendere presente il carisma del Serafico Padre S. Francesco  “nella vita e nella missione della Chiesa” (Reg. OFS 1), al servizio dell’unica missione di portare Cristo “a tutto il mondo e ad ogni creatura” (Mc 16,15).

Umberto Virgadaula Coordinatore Ce.Mi.OFS

Share

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo SOLO cookie tecnici. NON vengono utilizzati cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali o raccogliere dati personali. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie tecnici; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information